This is Armando Leotta's Typepad Profile.
Join Typepad and start following Armando Leotta's activity
Join Now!
Already a member? Sign In
Armando Leotta
Recent Activity
@Mauro una piccola rassegnazione è comprensibile e condivisa. Credo che la tua esperienza sottolinei la scarsa consapevolezza di cosa sia un servizio, cosa siano gli accordi di servizio e cosa sia un accordo su questi ultimi, sia da parte di chi li offre che da chi li acquista. Ancora awareness con un cappello più alto ed organizzativo ma sempre scarsa consapevolezza da ambo le parti. Sbaglio?
Toggle Commented May 9, 2011 on Aruba downtime: osservazioni at SicuraMente
Ciao Luca, gli aspetti sono vari. Da una parte l'utente ha firmato un contratto dove, se leggo correttamente, non viene garantita alcuna continuità ma, udite udite, nemmeno l'integrità dei dati. E' scritto sul contratto quindi da questo punto di vista sono stati corretti e trasparenti. L'utente, consapevolmente o magari un po' ingenuamente, ha sottoscritto un contratto "economico" e non può certo pretendere un BC con DR e copia sincrona, per capirci. L'unica osservazione che potrebbe lasciare spazio ad una verifica approfondita potrebbe essere il passaggio in cui viene specificata la contrapposizione causa di forza maggiore vs adozione di tutte le misure possibili (sempre nel contratto). Discorso diverso ancora per la PEC: dai una lettura alla Circolare 24 novembre 2005, n. CNIPA/CR/49 e vedrai requisiti puntuali per essere accreditato dal CNIPA (leggi assicurazione per eventuali danni, piano della sicurezza, analisi dei rischi, iso 9001 etc etc): direi che ci sono spazi per approfondire. In ogni caso, lo sottolineo nuovamente, l'utente non può stupirsi se non legge i contratti E paga poco.
Toggle Commented May 3, 2011 on Aruba downtime: osservazioni at SicuraMente
Ciao Claudio, post incrociati ma direi stessa linea. Per quanto riguarda la questione PEC e gli aspetti normativi all'accredito presso il CNIPA (ora DigitPA) in qualità di gestore la situazione è ancora più complessa. Suggerisco una lettura della Circolare 24 novembre 2005, n. CNIPA/CR/49.
Fa riflettere, decisamente. Ad ogni modo non credo che il problema sia il linguaggio. Almeno non solo quello. Nel caso del video c'è consapevolezza espressa in un linguaggio particolare. Il problema è quando la consapevolezza purtroppo non c'è...
Toggle Commented Jan 20, 2010 on Nuovi modi di parlare di security at SicuraMente
Grazie Fabio, non avevo realizzato che fosse disponibile in italiano.
Decisamente interessante. Mi chiedo però se fissando "l'inizio" come dici tu intorno al 2000 non si perda di vista un decennio, la fascia 30-40enni che hanno visto la nascita e l'evoluzione della rete in Italia (videotel, bbs, fidonet, etc etc). Questi come rientrano del tuo scenario? Tra essi ci sono molte persone tecnicamente esperte e soprattutto consapevoli delle potenzialità e peculiarità del mezzo.