This is FulvioFortezza's Typepad Profile.
Join Typepad and start following FulvioFortezza's activity
Join Now!
Already a member? Sign In
FulvioFortezza
il luogo della mente
Recent Activity
Sí,Samantha,é una delle esperienze territoriali più all'avanguardia.
Ottimo contributo Samantha! Grazie
Grazie a te! Seguici ancora!
Caro Claudio, dipende sempre da cosa metti sui piatti della bilancia e dalla prospettiva da cui osservi le cose e comunque vale la pena dare uno scossone e provarci!
Ciao Massimo, piacere di ritrovarti. Grazie. Sì, in effetti non sono certo la maggioranza, ma devo dire che si vedono anche dei bei casi che vanno in controtendenza. Keep in touch!
Grazie mille Paolo!
Sono d'accordo, la politica è il centro del sistema, c'é poco da fare... Detto questo, possono essere importanti anche iniziative che nascono dal basso, ad esempio da un buon associazionismo.
Il centro commerciale naturale ha chiaramente spazio in città almeno medio-grandi, ma diverse iniziative si possono realizzare per difendere la competitività commerciale dei piccoli negozi nei piccoli centri. Anche lì c'è un problema di sostenibilità, vantaggio competitivo e prospettive. Ti suggerisco: http://www.experyentya.it/my_weblog/2008/04/quale-futuro-pe.html
Sì, in realtà ci sono diverse "gradazioni" di arte e marketing dell'arte. Ti suggerisco alcune letture integrative su questi temi: 1)http://www.experyentya.it/my_weblog/2009/07/tao-unaltra-storia-mediterranea.html 2)http://www.experyentya.it/my_weblog/2008/09/provvidenti-un.html 3)http://www.experyentya.it/my_weblog/2009/08/il-marketing-dellartista-experyentya-work-in-progress.html 4)http://www.experyentya.it/my_weblog/2012/11/lady-gaga-nuova-puntata-sul-marketing-del-personaggio.html
Caro Alessio, qui in realtà l'approccio è rivoluzionario, perchè l'artista (il discorso potrebbe valere anche per altre categorie di artisti, come, ad esempio, i pittori) si può svincolare dalla morsa di chi detiene il controllo del mercato (nella musica, le major). Poi può anche esservi chi (si pensi a giovani emergenti) dopo aver "mostrato i muscoli" alle case discografiche, dimostrando di potercela fare da solo e di avere mercato, può decidere di presentarsi al cospetto delle stesse con maggiore voce in capitolo. Insomma, gli scenari sono molti, ma la cosa più interessante in assoluto è la maggiore libertà che nella fattispecie i creativi possono avere grazie al nuovo ambiente 2.0. E' una libertà che hanno, poi, nei loro "processi di domanda", anche elettori e consumatori. Democrazia digitale, bella frontiera...
Grazie mille del commento Giancarlo e complimenti per l'iniziativa!
Già, Alessio, credo che in parte Marchionne abbia già sprecato grosse occasioni. Partiva di certo da una situazione non facile, ma anche con un gran bagaglio di affetto e attaccamento che sul mercato interno molti clienti effettivi o potenziali comunque provavano. Su alcuni mercati esteri (vedi Brasile), Fiat risulta addirittura un punto di riferimento. Il punto è che "è la somma a fare il totale" e negli anni 2000, al cospetto anche della nemica Crisi, non puoi non essere proattivo e illuminato, che in un mercato come quello dell'automotive di oggi significa puntare spedito vs: partnership qualificate, servizio al cliente e customer care sopraffina e "a rete", tecnologie verdi, integrazione in progetti di smart cities, modelli "intelligenti"...
Toggle Commented Jan 24, 2013 on Volkswagen: l'impronta del leader at Experyentya
Caro Alessio, osservazioni corrette. Sul fatturato, beh, credo siano contenti. E' un'impresa che da quanto ho avuto modo di vedere è cresciuta repentinamente, con progetti interessanti per il futuro, anche se in termini di consapevolezza strategica e di mktg forse devono lavorare ancora. In questi casi, conta moltissimo la crescita e la strutturazione dell'organizzazione. Oramai è passato qualche anno da quando sono stato da loro. Bisognerebbe fare un refresh. Grazie per il commento.
Grazie per la segnalazione e in bocca al lupo!
Già, Siro, ed è un punto che viene spesso drammaticamente trascurato o sottovalutato... Continua a seguirci e buon lavoro al vs staff!
Toggle Commented Nov 5, 2012 on Spunti dal Caso Lotto - Riproposte at Experyentya
Concordo con te su tutta la linea, Simone! Analisi come sempre lucida. Bravo!
Toggle Commented Jun 23, 2012 on Gli Ostelli si rifanno il look! at Experyentya
Grazie, Tiziano, per la citazione storica. In effetti, sì, è così, però in determinati periodi storici e verso determinate fasce di popolazione certe "sirene" diciamo che andrebbero sottoposte a controlli più attenti. Lì il marketing può davvero fare danni... Buona domenica!
Già, Simone, hai colto perfettamente il punto. Non è per tutti...
Caro Federico, per noi è un piacere poterti dare merito. Post già integrato con questa informazione! Grazie a te e continua a seguirci, anche sul Lab: http://www.facebook.com/ExperyentyaMarketingLab Un abbraccio!
Toggle Commented Apr 11, 2012 on Bussana Vecchia, un borgo magico... at Experyentya
Caro Federico, innanzitutto complimenti per la foto, che è bellissima. Ci scusiamo con te, ma l'avevamo presa da Google, come facciamo di solito per i nostri post, per cui presumevamo fosse free. Siamo molto sensibili al tema del copyright, anche perché - purtroppo - molti nostri post sono finiti a nostra insaputa in tesi di laurea, libri, post di altri blog, tutto rigorosamente senza citazione della fonte. Di conseguenza, sebbene non ci sia stato dolo da parte nostra, ti chiediamo scusa e ti chiediamo anche se preferisci che sostituiamo la tua foto con un'altra, oppure se possiamo continuare ad usarla, citandoti. Sul fatto che il nostro blog sia commerciale... Guarda, è più che altro un blog didattico e se lo leggi con attenzione te ne renderai facilmente conto. In ogni caso, scusaci ancora e facci sapere! Un caro saluto. fulvio
Toggle Commented Apr 11, 2012 on Bussana Vecchia, un borgo magico... at Experyentya
Ciao Silvia, grazie del tuo commento! Sì, concordo con te! Continua a seguirci!
Davvero bel commento Silvia! Leggendolo, ho pensato che forse il ragionamento fatto sulla clientela Ikea sia proprio corretto, così come l'accento sul lato ludico dell'assemblaggio. Grazie!!! :)
Sembra di sì, Giulio, anche se molti probabilmente avranno preferito spostarsi prima della "trasformazione". Certo è che ora questo si propone di essere un luogo di favola, vero "territorio della mente" :)
Toggle Commented Mar 24, 2012 on Bussana Vecchia, un borgo magico... at Experyentya
"gioca una schedina per avere il diritto di sognare"... già, fabio, colto nel segno!
"fabbriche dell'irrazionalità" è un concetto davvero forte. grazie, simone! commenti sempre molto ok!