This is Giosby's Typepad Profile.
Join Typepad and start following Giosby's activity
Join Now!
Already a member? Sign In
Giosby
Recent Activity
Pensa che mio papà, poveretto, che da un occhio ci vedeva poco e niente, quando copriva l'occhio con la mano lasciava una piccola feritoia tra le dita e così superava l'esame. Continuò a guidare fino a 87 anni suonati, fino a tre giorni prima di lasciare questo mondo infame... Ciao Antonio 😊
1 reply
Lasciamo perdere, è meglio. Diventerei troppo noioso... Ti voglio bene
1 reply
Scusate l'O.T. Ma discutevo con il TAF su Facebook riguardo a GRATTERI e la legalizzazione della Cannabis e mi sono trovato a non poter più rispondere a causa dell'amicizia tolta dal buon Antonio Tafanus. Possibile che bisogna sempre mettere a tacere così il prossimo, anche dopo anni e anni di confronto, anche se a volte aspro, ma per lo più amichevole? Mah Che delusione... https://www.facebook.com/tafanus2/posts/3926890684002126
1 reply
Auguroni Taf, a te e alle tre Mar e a tutti i vostri cari. Quanto ai tuoi numeri che ci inchiodano alla realtà, a quanto ho capito, l'Italia avrebbe ordinato 16 Milioni di dosi da AstraZeneca nel primo trimestre, perciò una "Speranza" ci potrebbe anche essere... Che dire? "..del doman non v'è certezza, chi vuol essere lieto sia..."
1 reply
Grazie Antonio per il tuo grande lavoro. A leggerti si capisce che tu sei in grande forma, e questa è una bella cosa alla tua veneranda età e dopo le tue tribolazioni. Poi il tuo lavoro è prezioso. Una ipotesi sulle tue conclusioni: I DANEE ...?
1 reply
Bravo Antonio, riesci a trasformare qualsiasi esperienza, anche la più difficile, in un'opportunità di critica sociale. Avanti così! Non aggiungo nulla per i tuoi malanni, se non che sono certo di essere soltanto uno tra i tantissimi che ti sono vicini in questi momenti. Nessuno dimentica quante energie hai dedicato alla costruzione di questo spazio, sempre in prima linea nella battaglia per un mondo migliore. Un abbraccio
1 reply
Quando muore un amico non ci sono parole. Soltanto un pensiero: considerando che non siamo eterni e pensando che questo spazio, il Tafanus, ha visto momenti di grande partecipazione di lotta, di discussioni, di emozioni, di baruffe, sempre nel segno della ricerca di libertà e di un mondo migliore, spero che Antonio trovi ancora la forza di organizzare un incontro per uscire dal mondo virtuale e riscoprire quel contatto fisico che fortunatamente è ancora una ricchezza che possiamo donarci reciprocamente. Finché siamo vivi. Un abbraccio.
Toggle Commented Jun 1, 2019 on Quando muore un amico at Tafanus
1 reply
Auguri Antonio ! L'unica cosa che possiamo festeggiare oggi è il tuo compleanno !!! EVVIVA !!!
1 reply
Standing ovation! Ormai hai l'età per diventare Presidente della Repubblica! Lancia la campagna su: TAFANUS FOR PRESIDENT!
1 reply
Buone Feste ! Aùguro a tutti che il Taf ci illumini per i secoli dei secoli. Amen
1 reply
difatti il problema non è renzi, ma quelli come te che giustificano sempre l'operato di truffatori come lui.
1 reply
Ne deduciamo che tu riponi FIDUCIA in qualcuno che è TOTALMENTE INCOERENTE. Benissimo, da cui, visto che il valore della coerenza è pressocché ZERO, di che stiamo a parlare? Considerando queste premesse possiamo affermare tutto e il contrario di tutto e avremo sempre e comunque ragione. Lo stile dell'argomentazione è tipico della setta, già visto su questi schermi. Ne facciamo anche a meno. Grazie.
1 reply
@ Maurizio: "Vince ti vedrei bene come storico di Renzi..." Non voglio rispondere per Vince ma osservare un atteggiamento. Un ammiratore di Renzi (non chiamiamolo renzino, altrimenti si offende, chissà perché) invece di osservare l'estrema INCOERENZA del suo pupillo che fa? Prende in giro l'interlocutore ! Una tattica arrogante che viene usata metodicamente dalla cosca di Renzi. ALtro che entrare nel merito! Si perché quella di renzi è una vera associazione a delinquere, che utilizza la comunicazione come una clava, applicando i trucchetti più biechi che si conoscano in commercio. Le parole si dicono, ma semplicemente per l'utilità del momento, per poi essere dimenticate e triturate dalle macchine mediatiche. E non si tratta neanche di essere poi di sinistra destra sopra o sotto, si tratta semplicemente, come dice sempre il Taf, di SEPARARE I FATTI DALLE PUGBNETTE. Piccola nota di colore: alla direzione del PD post referendum Renzi dichiarava letteralmente: NON ABBIAMO PAURA DI NIENTE E DI NESSUNO Ed ha perso il referendum, figuriamoci se avesse vinto... Ma chi si crede di essere? Superman? Ma sgasarsi due righe lui e tutti quei rimbambiti (o lecchini corrotti) che lo seguono manco fosse una star del rock, che ci mancano solo i gridolini delle ragazzine...
1 reply
"se ti viene la nausea per questo fai bene a tacere, anche perchè non mi sembra tu abbia detto cose significative -:)" Mi sento molto apprezzato per il mio contributo Maurizio. Grazie di cuore. Visto che tu sei così buono, resto soltanto io brutto e cattivo, ma so già che nella tua infinita bontà mi potrai perdonare. Poi ti potrai consolare con Babbo Natale che saprà essere generoso con te
1 reply
#24 sì avevamo proprio bisogno del Sig. Renzi per studiare la Costituzione in Italia, visto che a scuola, nella Buona Scuola, non si studia più. See see, in Italia proprio gli italiani non hanno un cazzo da fare se non approfondire l'articolo 70 e tutte le altre stronzate proposte! Sciacallaggio? Sì, perfetto mi sento esattamenta una jena, dopo essermi sorbito tutte le prese per il culo di questi ultimi anni. I 101 se li sono scordati tutti vero? Perfino Prodi che adesso ha votato sì... Ma che bravo questo Renzi. Tanto, considerando che dico solo stronzate, adesso te le becchi a ruota libera. A questo punto chi se ne fotte delle buone maniere, considerando il reciproco disprezzo !
1 reply
@ Maurizio #21 " lo avevo già scritto nell'altro blog quello di Barbareschi Crepet ecc." allora sarà stato Renzi che si è ispirato alle tue parole... :))) Giusto, meglio tacere ed evitare di perder tempo con il sordo che non vuol sentire
1 reply
#4 Maurizio tu affermi: "Ma ha vinto la democrazia. L’alta partecipazione ed il grande interessamento ad una materia finora così poco conosciuta sono aspetti sicuramente positivi. Renzi, che io stimo come persona, ha certamente sbagliato in molte cose anche nel fatto di mettersi contro tutti. Qualcuno più esperto o più cinico non l’avrebbe mai fatto. Ribadisco anche un giudizio positivo sull’operato di questo Governo." Il discorso "che bello che bello, gli italiani hanno discusso della Costituzione, cosa che non fanno mai" è stato messo in gioco dal tuo idolo già da qualche giorno ed è stata la prima cosa che ha detto nel discorso piagnucoloso di stanotte. L'unico filo d'erba a cui poteva aggrapparsi era questo e vedo che anche tu, da fedelissimo, provi a diffondere "il verbo". Va bene tutto ma ammirare un governo che ha bloccato il parlamento e paralizzato l'Italia per un anno a mettere insieme una riforma che non ha mai convinto nessuno, voluta a tutti i costi, anche a costo di spaccare il suo partito (anzi forse proprio per questo, vedi slogan "fuori fuori") e che è stata silurata a furor di popolo in questo modo ? Non ho parole sufficienti per descrivere il mio senso di nausea nei confronti di questa ammirazione, perciò meglio tacere.
1 reply
Ebbene Maurizio, se credi a Babbo Natale non posso che prenderne atto. Peccato, non sembri uno stupido e il problema di questa Italia, secondo me, è questo: mancano gli strumenti per riconoscere gli imbroglioni e siamo vittime di persone che perseguono interessi che neanche riusciamo a immaginare. È anche vero che non vedo alternative all'orizzonte, purtroppo, se non la buona volontà di ciascuno di noi per smascherare gli imbroglioni. Ma è una lotta contro i mulini a vento, considerando la potenza di fuoco di questi ultimi Grazie per la chiacchierata.
1 reply
Sai Maurizio, che renzi abbia grandi capacità a tenere il pubblico è evidente. Il maestro è Berlusconi in questo. Ma lasciarsi abbindolare poi è un problema è purtroppo milioni di italiani ci cascano. Se osservi attentamente non potrai negare che questi personaggi girano le cose a loro vantaggio, a secondo della convenienza del momento. Forse questa è l'essenza della politica, ma a me sembra una semplice truffa. O tu credi al bravo boy scout che crede di fare cose buone e giuste?
1 reply
Ho capito la propaganda di Boschi e Co: Art 117 Vecchio Lo Stato ha legislazione esclusiva nelle seguenti materie: m) determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale; Art 117 NUOVO: Lo Stato ha legislazione esclusiva nelle seguenti materie: m) determinazione dei livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale; disposizioni generali e comuni per la tutela della salute, per le politiche sociali e per la sicurezza alimentare; Come se bastasse aggiungere una riga per modificare le realtà locali! L'articolo in sé non mostra nulla, basta dare dei livelli MINIMI di assistenza a cui bisogna attenersi, prendere a parametro le Regioni meno virtuose e hai risolto un cavolo ... Ma che presa in giro !!!
1 reply
a #82 "quando dico che dopo di questo governo c'è il nulla non lo dico solo per esprimere una mia convinzione ma anche per rispondere alla tua critica che sulla vita politica glisso penosamente." Scusa ma non capisco, che diavolo c'entra? " con il sistema che c'è adesso penso che sia più difficile la stabilità di governo." Ah sì? E allora come mai renzi tiene il governo da più di due anni, nonostante una maggioranza piuttosto improbabile? In un parlamento quanto mai diviso? Allora, mettiamoci d'accordo: o questa stupenda riforma semplifica ed elimina burocrazie, o complica e pasticcia, creando CASINI. Ma se crea casini perchè ti piace tanto? Alla fine la risposta è semplice ed evidente: l'ha fatta renzi che mi piace tanto ... Sto anche verificando cavilli della riforma è c'è di che rimanere allibiti: Art. 31. (Modifica dell'articolo 117 della Costituzione). "Spetta alle Regioni la potestà legislativa in materia di rappresentanza delle minoranze linguistiche, di pianificazione del territorio regionale e mobilità al suo interno, di dotazione infrastrutturale, di programmazione e organizzazione dei servizi sanitari e sociali, di promozione dello sviluppo economico locale e organizzazione in ambito regionale dei servizi alle imprese e della formazione professionale ... " Forse non capisco io, ma la Boschi e complici vari hanno passato metà campagna elettorale a raccontare che da domani una siringa costerà uguale a Reggio Calabria come ad Aosta e che le cure del cancro saranno uguali per tutti, e adesso mi tocca leggere questa cosa qui ??? Ma veramente ci prendono in giro in modo indecente !!! Quanto al fango attacchi ai partigiani e riferimenti al pensiero unico per me sono già abbastanza fangosi.
1 reply
Per carita, liberissimo di pensarla diversamente. Il tuo partecipare a questo dibattito per lavoro, dal canto mio, è una ipotesi, ma non posso affermarlo con certezza, considerando che non ho alcuna prova. Però sarò libero di formulare i miei dubbi, che in tempi non sospetti qualcuno affermò che a pensar male si fa peccato ma... Per il resto, chi sia tu non ha alcuna importanza. Pensionato, disoccupato, manager, politico di professione. Non mi interessa, ma il tuo accanimento a gettar fango è comunque notevole. Parli di pensiero unico, ma io sinceramente non vedo tutta questa uniformità. Se volessimo "rimanere in un guscio" perché replicare a opinioni come le tue? Allora, visto che sei così preciso, come si concilia la stabilità con un Senato continuamente in cambiamento? Affermi che "DOPO QUESTO GOVERNO C'È IL NULLA. Ma chi lo ha detto? Ma che argomento è? Una minaccia? Non c'è nessuna alternativa a renzi? Ma quando mai? Cosa è questa affermazione se non il ragionamento di un regime dittatoriale? Ma chi vogliamo prendere in giro? Ma come si premette il tuo idolo di andare a raccontare che o si fa questa riforma o per i prossimi 20 anni non si fa più niente !!! Ma chi è lui per dirlo? E chi sarebbe il GUFO poi???
1 reply
Si Maurizio, che tu voti si non avevo dubbi, però quello che tu vieni qui a spacciare come verità è menzognero e ambiguo, tanto come la legge e tanto come i suoi propositori. Che poi anche Travaglio e grillini vari raccontino barzellette non autorizza te e i renzini a prenderci per il culo. Ribadisco la mia prima impressione: con tante buone maniere tiri l'acqua al mulino del governo e basta, a prescindere dalla verità, e probabilmente è proprio un lavoro il tuo. Poi su stabilità del senato e pertanto della vita politica GLISSI penosamente. Hai imparato bene da Don Renzi, se un discorso non conviene basta evitarlo e oplà la magia è fatta! Imbroglioni !!! NO NO e poi ancora NO !!!
1 reply
A Maurizio #72 Andiamo sul cavillo Maurizio e leggiamo insieme, per quanto sia difficile capire... http://www.altalex.com/documents/news/2016/04/13/riforma-costituzionale-il-testo "Art. 2. (Composizione ed elezione del Senato della Repubblica). 1. L'articolo 57 della Costituzione è sostituito dal seguente: «Art. 57. – Il Senato della Repubblica è composto da novantacinque senatori rappresentativi delle istituzioni territoriali e da cinque senatori che possono essere nominati dal Presidente della Repubblica. I Consigli regionali e i Consigli delle Province autonome di Trento e di Bolzano eleggono, con metodo proporzionale, i senatori tra i propri componenti e, nella misura di uno per ciascuno, tra i sindaci dei Comuni dei rispettivi territori. Nessuna Regione può avere un numero di senatori inferiore a due; ciascuna delle Province autonome di Trento e di Bolzano ne ha due. La ripartizione dei seggi tra le Regioni si effettua, previa applicazione delle disposizioni del precedente comma, in proporzione alla loro popolazione, quale risulta dall'ultimo censimento generale, sulla base dei quozienti interi e dei più alti resti. La durata del mandato dei senatori coincide con quella degli organi delle istituzioni territoriali dai quali sono stati eletti, in conformità alle scelte espresse dagli elettori per i candidati consiglieri in occasione del rinnovo dei medesimi organi, secondo le modalità stabilite dalla legge di cui al sesto comma. Con legge approvata da entrambe le Camere sono regolate le modalità di attribuzione dei seggi e di elezione dei membri del Senato della Repubblica tra i consiglieri e i sindaci, nonché quelle per la loro sostituzione, in caso di cessazione dalla carica elettiva regionale o locale. I seggi sono attribuiti in ragione dei voti espressi e della composizione di ciascun Consiglio»." Allora, cinque (il 5%) è nominato dal Presidente della Repubblica - a proposito di stabilità ricordiamoci di governi caduti per uno o due voti in senato, cioè meno dell'1% degli attuali senatori) - non entro nel merito sulla democraticità della elezione del presidente della Repubblica, ma... Inoltre, quando termina il mandato del consiglio regionale o del sindaco, il senatore decade e deve essere sostituito, e siccome le elezioni amministrative hanno sempre date diverse in ogni regione e ogni comune se ne deduce che i senatori cambiano in continuazione, alla faccia della semplificazione e della stabilità. Poi, chi elegga questi senatori è poco chiaro, ma sicuramente non liberamente scegliendo tra chiunque il cittadino. Infatti "Con legge approvata da entrambe le Camere sono regolate le modalità di attribuzione dei seggi e di elezione dei membri del Senato della Repubblica tra i consiglieri e i sindaci" Quale sia questa legge non si sa. La legge deve regolare le MODALITA' di ATTRIBUZIONE ... Come dobbiamo tradurlo in Italiano? BOH ! Se votasse il cittadino dovrebbe votare un consigliere regionale su una scheda e un senatore su un'altra scheda? Ma se uno viene eletto per fare il senatore e non viene eletto per fare il consigliere regionale la sua elezione è nulla? O come funziona? Dove sta la semplificazione? La chiarezza? Bisogna passare il tempo a discutere cavilli? In nome di che cosa? Del progresso? Ma quale? No io non voto per i pasticcioni e per gli imbroglioni! NO, NO e poi NO!
1 reply
Maurizio, Che c'entrano i luoghi comuni con quello che scrivo io? Che c'entra Travaglio? Tra l'altro quando è arrivato lui già dormivo... Se vuoi rispondere a me, che ho premesso di fregarmene dei cavilli, rispondi a me, altrimenti rispondi a chi ti pare, ti sembra?
1 reply