This is Pim's Typepad Profile.
Join Typepad and start following Pim's activity
Join Now!
Already a member? Sign In
Pim
A mezzanotte eravamo ancora nel ristorante greco… con la candela quasi liquefatta sul collo della bottiglia, a raccontarci tutto… Avevo l’impressione di doverle dire una cosa. A mezzanotte e mezzo si era scostata il ciuffo, per guardarmi meglio, io le avevo puntato contro l’indice tenendo il pollice alzato e le avevo fatto: “Pim”. “È strano”, aveva detto, “anch’io”. Così eravamo diventati carne di una sola carne, e da quella sera per lei ero stato Pim.
Recent Activity
Carissima G****, Non biasimo la rivisitazione del passato che stai operando in questo periodo prolungato di pandemia. Hai ragione: il tempo sospeso in cui stiamo vivendo ci confina anche dalla quotidianità in cui eravamo immersi sino allo scorso anno: alcuni perdono le proprie giornate a sbraitare sui social media, altri,... Continue reading
Posted 2 days ago at Scrivere i risvolti
Image
Come gocce di pioggia nel mare. Continue reading
Posted 5 days ago at Scrivere i risvolti
Image
I giorni che restano. Continue reading
Posted 5 days ago at Scrivere i risvolti
Image
"Solo adesso che la vedo invecchiare mi accorgo di amare la mia casa… E ricordo dei tempi primordiali, dei paterni nuraghes, quando l'uomo amava la sua casa fino alla morte, e vi si seppelliva per diventare una cosa stessa con le sue pietre." Ora che ho qualche anno in più,... Continue reading
Posted 6 days ago at Scrivere i risvolti
Image
Grato per ogni anno vissuto, per ogni esperienza, per ogni incontro, per ogni consapevolezza acquisita. Grato a ciascuno di voi. Continue reading
Posted 7 days ago at Scrivere i risvolti
Image
... è solo questione di corna! Continue reading
Posted 7 days ago at Scrivere i risvolti
Image
Il Sant'Anna è l'ospedale dove sono nato. Nel repartino al quarto piano, primario il dottor Nobile. Mamma ricorda che, dalla finestra su Via Ventimiglia, si scorgeva il campo da calcio in cui giocava il Nizza Millefonti. La fotografia che ho scovato risale alla metà degli anni '60: è suggestiva perché... Continue reading
Posted Feb 26, 2021 at Scrivere i risvolti
Image
Le opere di Jane Campion - le più amate come Lezioni di piano non meno di quelle trascurate come In the cut - destabilizzano nella loro ostentata, scandalosa ricerca di un diverso equilibrio nelle relazioni umane. La complessità di questa ricerca si traduce in autentica energia visiva che emana immagini... Continue reading
Posted Feb 26, 2021 at Scrivere i risvolti
Image
Quand'ero bambino fantasticavo di intraprendere una fuga verso luoghi lontani, alla scoperta del mondo. Progettavo di preparare i bagagli nottetempo e poi, alle prime luci del giorno, me la sarei svignata da casa dandomi alla macchia, rendendomi introvabile a tutto e a tutti. Sognavo di rifarmi l’esistenza in qualche angolo... Continue reading
Posted Feb 25, 2021 at Scrivere i risvolti
Image
Vedi Niente è serio e degno di essere ascoltato, ci siamo fatti giocando tutto il male necessario vedi, non è una lettera, questa, ci siamo dati quel miele della notte, il caffè, il piacere prono, le sigarette torbide quando nel soffitto rema la luce dell’alba, vedi io continuo a pensare... Continue reading
Posted Feb 25, 2021 at Scrivere i risvolti
Image
Come nelle mattine dei nostri anni migliori. (Alassio, 25 febbraio 2018) Continue reading
Posted Feb 25, 2021 at Scrivere i risvolti
Chi sei / c-c-c-c-contessa / tu non sei più la stessa. Ma nel 1980 anche Sanremo non era più tanto Sanremo, il punk caramellato all'italiana suonava già fuori tempo massimo ed Enrico Ruggeri aveva ancora i capelli (tinti, perdipiù). Continue reading
Posted Feb 23, 2021 at Scrivere i risvolti
Image
<< Tu sei come le lucciole, Pim >>, disse lei quasi tra sé, toccandomi leggermente la mano. << Come le lucciole tu hai il dono di illuminare la vita degli altri ma non puoi illuminare la tua >>. Continue reading
Posted Feb 23, 2021 at Scrivere i risvolti
Image
Quella sera di un anno fa, all'uscita dal Cinema Romano, via Po e piazza Castello mi apparvero improvvisamente e desolatamente deserte. << Sembra sia scattato il coprifuoco, come nella II Guerra Mondiale >>, dissi guardandomi intorno attonito. Non avevo mai visto Torino così vuota, abbandonata. Il governo aveva appena varato... Continue reading
Posted Feb 23, 2021 at Scrivere i risvolti
Image
I contrabbandieri della notte (Les passeurs de la nuit), di Jean Renoir, con Jean Gabin e Marlene Dietrich (Francia, 1937, 95'). Il film non esiste ma l'ho sognato stanotte. Continue reading
Posted Feb 23, 2021 at Scrivere i risvolti
Image
Due o tre anni, lo stesso giorno, un'altra ora e qualche minuto dopo. Continue reading
Posted Feb 23, 2021 at Scrivere i risvolti
Image
[…] Cerca di capire Capire non m’importa Hai ragione, non si tratta di capire Si tratta di sapere Non voglio sapere niente Hai ragione, non si tratta di sapere Si tratta di vivere, di essere, di esistere […] (da Mai e poi mai, di Jacques Prévert. Trad. di Nico Orengo) Continue reading
Posted Feb 23, 2021 at Scrivere i risvolti
Image
Sembra ieri. Oppure un secolo fa. Continue reading
Posted Feb 21, 2021 at Scrivere i risvolti
Image
(Fotografia scattata a Notre-Dame, Parigi, il 19 febbraio 2017) Continue reading
Posted Feb 20, 2021 at Scrivere i risvolti
Image
Fare le cose giuste al momento giusto. Non è che ti disponi, ti prepari. Le fai perché hai un animale dentro te che valuta e decide a prima vista. In una frazione di respiro scatta, agisce, reagisce, si arresta e riparte. L'animale non pensa, non sa. Sente. E si muove... Continue reading
Posted Feb 19, 2021 at Scrivere i risvolti
Image
"Lei ne ha di difetti Santo Padre?" "Sono io il difetto. Io sono defectus. Defectus in latino vuol dire mancanza. Io ho mancato me stesso." (da The New Pope, E5, di Paolo Sorrentino) Continue reading
Posted Feb 18, 2021 at Scrivere i risvolti
Image
È un dato di fatto: tra gli psicologi, la percentuale di vite (per così dire) disordinate è piuttosto alta. (Ctldaf) Continue reading
Posted Feb 17, 2021 at Scrivere i risvolti
Image
Faceva freddo quel giorno, l’inverno non aveva ancora mollato la presa. Sul viale a mare soffiava un vento di maestrale che, nella luce obliqua del mattino, faceva lacrimare gli occhi. Rinserrata nel suo piumino blu, Erika parlava senza posa. Il suo dolce accento toscano risuonava alle mie orecchie come una... Continue reading
Posted Feb 16, 2021 at Scrivere i risvolti